Attività

Pronto Soccorso

Il pronto soccorso ha lo scopo di assicurare l'assistenza sanitaria continua 24 ore su 24/7 giorni su 7, in situazioni di emergenza-urgenza che interessano sia il cittadino che si rivolge direttamente al pronto soccorso, sia il cittadino che accede tramite il 118. E' parte integrante di una rete che, attraverso trasporti secondari (con ambulanze o elisoccorso), assicura ai pazienti in condizioni critiche le cure appropriate nella sede disponibile più opportuna all'interno della Provincia e della Regione.

Tipologia di interventi.

  • Emergenza medica, chirurgica, ostetrica, ginecologica e pediatrica

  • Osservazione breve e trasferimento dei pazienti in unità specialistiche 

  • Supporto diagnostico e strumentale 24/24

Modalità di accesso alle cure - Il triage.

Chi si rivolge al pronto soccorso accede alle cure non per ordine di arrivo, bensì in base alla priorità definita dalla gravità del proprio caso. La priorità viene definita immediatamente all'ingresso in pronto soccorso tramite il triage, procedura svolta da personale Infermieristico adeguatamente formato che opera secondo appositi protocolli nazionali validati dal Direttore del DEA (Dipartimento di Emergenza ed Urgenza). Attraverso la valutazione dei sintomi denunciati e dei segni vitali rilevati, viene così assegnato un codice colore che definisce l’ordine di accesso alla visita medica ridistribuendo i tempi d’attesa degli utenti al fine di garantire priorità ai casi più gravi. I quattro codice colore sono:

  • codice ROSSO: assenza o grave compromissione di una o più funzioni vitali (coscienza, respirazione e circolo). Accesso immediato alle aree di trattamento

  • codice GIALLO: utente critico, con funzioni vitali non gravemente compromesse, ma suscettibili di peggioramento o con indicatori di sofferenza fortemente attivati. Tempo di attesa alla visita medica, in condizioni di normale affluenza e assetto organizzativo: 20 minuti con tempo massimo di rivalutazione infermieristica di 10 minuti

  • codice VERDE: paziente non critico con funzioni vitali stabili che necessita di interventi differibili nel tempo, ma comunque urgenti. Tempo di attesa alla visita medica, in condizioni di normale affluenza e assetto organizzativo: 90 minuti con rivalutazione infermieristica a 30 e 60 minuti

  • codice BIANCO: non c’è nessuna urgenza. Il paziente non è in pericolo di vita, le funzioni vitali sono stabili. Il protrarsi dell'attesa non aggrava le condizioni e il trattamento può essere differito anche presso il Medico di Famiglia. Il tempo di attesa per la visita medica non è definibile, il tempo massimo di rivalutazione infermieristica è di 240 minuti.

Codici bianchi: pagamento del ticket.

I pazienti che usufruiscano di prestazioni di pronto soccorso codificate come “codici bianchi” alle dimissioni devono pagare un ticket di 25 euro. Non sono tenuti al pagamento i minori di 14 anni, indipendentemente dal reddito, e le categorie esenti dal ticket sulle visite specialistiche e gli esami diagnostici. 

Ai pazienti con codice bianco a cui successivamente alla valutazione clinica effettuata in pronto soccorso, sia indicata la necessità di proseguire visite specialistiche e/o accertamenti diagnostici senza rientrare in un criterio di gravità superiore di emergenza-urgenza, saranno segnalati i percorsi specialistici/ambulatoriali e diagnostici a prenotazione interna da intraprendere.
Il cittadino che rientra all’interno del percorso suddetto è comunque tenuto al pagamento della compartecipazione sulle prestazioni specialistiche ambulatoriali.

E' coscienza sociale del cittadino rivolgersi al pronto soccorso solo in situazioni di emergenza ed urgenza, evitando rallentamenti e sovraffollamento delle strutture dovuti ad accessi impropri che possono e devono essere seguiti attraverso i consueti percorsi di cura ospedalieri e territoriali.

L’Osservazione Breve Intensiva - OBI è unità funzionale del pronto soccorso di tutti i presidi ospedalieri, pertanto si accede su necessità indicata dal medico del pronto soccorso stesso.

Staff

Dipartimento di Emergenza e Urgenza 

  • Direttore f.f.: Andrea Purro
  • Responsabile Area Dipartimento: Stefano Benso

S.C. Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza 

  • Direttore: Andrea Purro
  • Coordinatore infermieristico: Noemi Cordero

S.S. Osservazione Breve Intensiva di Moncalieri

  • Direttore: Roberto Musso
  • Coordinatore infermieristico: Noemi Cordero

S.S Pronto Soccorso Carmagnola

  • Responsabile: Arianna Maffiotti
  • Coordinatore infermieristico: Giovanna Ferrero

S.S.Pronto Soccorso Chieri

  • Responsabile: Andrea Purro
  • Coordinatore infermieristico: Oscar Carnino

modificato 26/02/2021 - 13:11