Notizie

AVVISO ALL'UTENZA - Lavori in via San Francesco a Nichelino

I prelievi in questa sede riprenderanno entro la fine di ottobre

Sono in atto i lavori per risolvere alcune criticità strutturali della sede di Via San Francesco di Nichelino.

Attraverso questi lavori si cercherà di dare soluzione ai problemi spesso segnalati dai cittadini per questa sede; i lavori prevedono: nuovi locali per i prelievi, un ampliamento del servizio per le tossicodipendenze e interventi nei locali per le vaccinazioni.

Il primo lotto di lavori, quello relativo alla sede dei prelievi, richiede ancora alcune settimane per essere completato. Questa necessità fa purtroppo ritardare di alcune settimane il riavvio delle sedute di prelievi dopo la sospensione estiva.

L’Asl scusandosi per il disagio ricorda che è, comunque, sempre attiva la sede principale di Nichelino: la Casa della Salute in località Debouchè, ove è possibile rivolgersi per i prelievi di sangue tutte le mattine dei giorni feriali senza necessità di alcuna prenotazione.

I prelievi su prenotazione di Via San Francesco a Nichelino ripartiranno quindi nei nuovi locali entro la fine di ottobre.

 

Presentazione rapporto regionale sui Test genetici e BRCA in Piemonte

Save the date BRCA 1Cittadinanzattiva nei mesi scorsi ha realizzato una indagine su “Test genetici: tra prevenzione e diritto alle cure. Focus Test BRCA” in cinque regioni.

Lo scorso 7 giugno è stato presentato il rapporto nazionale .

Il prossimo 25 settembre, dalle 9 alle 13 all'ospedale Mauriziano sottoporremo i dati raccolti in Piemonte alla discussione di una panel di esperti.

Catalogo dei progetti di promozione-educazione alla salute per le scuole del territorio

img edusal

Pubblicato il catalogo 2019-2020 dei progetti formativi di educazione e promozione alla salute rivolti alle scuole.

 I principali ambiti di intervento riguardano gli stili di vita (alimentazione, fumo, alcol, attività fisica), informazione sulla sessualità, prevenzione dei comportamenti a rischio e delle dipendenze patologiche, prevenzione degli incidenti domestici e sul lavoro.

Il catalogo è consultabile alla pagina dedicata alla Promozione alla salute ed educazione sanitaria

 

17/09/2019 - Prima Giornata Mondiale Sicurezza del Paziente

logo gmsp1

I 5 momenti per la sicurezza di terapia sono i momenti chiave in cui l'azione del paziente o di chi se ne prende cura (familiari, badante, amici) può ridurre notevolmente possibili rischi associati all'uso dei farmaci.

Nel libretto scaricabile dal link sotto, ogni momento della terapia include 5 domande su aspetti rilevanti. Alcune sono per il paziente e sono rivolte direttamente a lui, altre richiedono l’aiuto di un medico per avere una risposta e fare una riflessione corretta.

Questo libretto serve a rendere i pazienti consapevoli della terapia che fanno ed è stato progettato nell’ambito della terza sfida globale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la sicurezza dei pazienti: terapia sicura.

Ha lo scopo di coinvolgere i pazienti nelle loro cure in modo più attivo, di favorire la loro curiosità sui farmaci che stanno assumendo e di responsabilizzarli a comunicare apertamente con i professionisti sanitari che li curano.

Questo strumento è destinato a essere usato dai pazienti, dalle loro famiglie e da chi si prende cura del paziente, con l'aiuto di professionisti della salute, a tutti i livelli di assistenza, in tutti i contesti. 

Fai attenzione a questi 5 MOMENTI quando fai una o più terapie.

5momenti

Usa le DOMANDE che trovi su questo libretto e TROVA le RISPOSTE di cui hai bisogno con l’aiuto dei professionisti sanitari quando:

  • incontri un medico, un infermiere, un farmacista o un dentista
  • fai una visita ambulatoriale o vai in farmacia
  • sei ammesso o dimesso da una struttura sanitaria
  • sei indirizzato verso un’altra struttura sanitaria
  • sei trasferito in un’altra struttura sanitaria
  • ricevi cure e assistenza sanitaria a casa

 

 

AVVISO AI FORNITORI

nsoObbligo di trasmissione ordini di acquisto tramite la piattaforma NSO.

Il primo ottobre 2019 entrerà in vigore per le aziende del Servizio Sanitario Nazionale e i loro fornitori, l’obbligo di inviare esclusivamente in via telematica attraverso il Nodo di Smistamento Ordini ("NSO") i documenti attestanti gli ordini per l’acquisto di beni o servizi e la loro esecuzione.

Per tutte le informazioni si rimanda alla pagina dell'ASLTO5 e/o al sito del Ministero delle Finanze

 

AVVISO ALL'UTENZA - Modifiche alla modalità di accesso al Servizio di Psicologia

Dal 1 Settembre 2019 cambieranno le modalità di accesso al Servizio di Psicologia.

L’accesso al servizio  per la prima visita di adulti e minori avverrà unicamente attraverso TRIAGE telefonico.

Si prega di consultare la pagina del Servizio al seguente link:

SC Psicologia

 

Malattia del Nilo (West Nile Disease)

malattia del NiloMalattia del Nilo Occidentale (West Nile Disease): quanto ci dobbiamo preoccupare?

La cronaca di questi giorni sta nuovamente portando alla ribalta questa malattia che viene trasmessa all’uomo dalle zanzare, registrando purtroppo due decessi umani in Veneto ed Emilia Romagna.

Si tratta di una malattia causata da un virus che viene trasmesso con la puntura di zanzare e può colpire sia l’uomo che la maggior parte degli animali domestici, uccelli compresi.

Ma quali sono veramente i rischi per la salute umana?

Occorre dire che solo una minima parte dei casi di infezione può avere esiti gravi o addirittura mortali, meno di un caso su mille, la maggior parte delle volte i sintomi sono blandi e vengono scambiati con una banale influenza o raffreddore di stagione.

Va però considerato che la malattia non si trasmette né da uomo a uomo né da animale domestico e uomo, quindi l’unica possibilità di contagio è data dalla puntura di zanzare infette, evenienza piuttosto rara. Bisogna infatti chiarire che non tutte le zanzare possono iniettare il virus della malattia, ma solo le zanzare precedentemente infettatesi.

Quindi il periodo di maggior rischio è quello estivo e infatti anche quest’anno il virus è stato individuato precocemente in Piemonte, ma nella ASL TO5 in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico di Torino ed i Servizi Regionali, sono state prese fin dall’inizio della primavera 2018 tutte le precauzioni del caso:

sono stati allertati tutti i medici di base ed i presidi ospedalieri, che sono quindi ben informati sulla presenza della malattia, sui sintomi e su come diagnosticarla precocemente e su come eventualmente trattarla..

Inoltre vengono effettuati sistematicamente controlli settimanali sugli animali (domestici e selvatici) e sugli insetti catturati sul territorio.

Il Servizio di Igiene Pubblica e Veterinario della ASL sono a disposizione per fornire qualunque tipo di spiegazione o intervento in merito con personale formato specificamente sull’argomento.

I rischi reali per la popolazione sono quindi davvero bassi e non si deve assolutamente parlare di allarme epidemia.

Cosa può fare quindi ognuno di noi per meglio difendersi?

La risposta è molto semplice: occorre limitare al massimo le punture di questi noiosi insetti estivi, utilizzando repellenti personali, insetticidi ad uso domestico (senza esagerare ed areando sempre i locali prima di soggiornarvi nuovamente), emanatori elettrici o zanzariere e, soprattutto, evitare di lasciare ristagni di acqua nei giardini e sui balconi (sottovasi, tombini, pluviali ecc. ecc.) che costituiscono in questa stagione una vera e propria nurserie per piccole zanzare.

Graduatoria per la stipula di rapporti convenzionali con i laboratori odontotecnici in esecuzione della DGR n° 39-14910 del 28/2/2005 e s.m.i.

 

labodont

L’ Azienda Sanitaria Locale (ASL) TO5, nell’ambito degli obiettivi di salute stabiliti per il Servizio Odontoprotesico Regionale ed in applicazione della DGR n° 39-14910 del 28/2/2005, comunica l'esito della procedura per la stipulazione di n° 18 atti convenzionali con l'ASL TO5 per il periodo dal 1° luglio 2019 fino al 30 giugno 2022, finalizzate alla realizzazione e fornitura di manufatti protesici rimovibili in favore dei cittadini utenti, secondo le norme stabilite dalla Regione Piemonte.

Per consultare la suddetta graduatotria (reperibile anche nell'Area Concorsi/Bandi personale convenzionato):

 

Centri Vacanza per Minori

CVM

I Centri Vacanza per minori si realizzano nel periodo estivo e/o in altri periodi di sospensione dell’attività scolastica, vengono attivati annualmente per un periodo limitato e possono essere diurni o prevedere anche il pernottamento.

Nell'area "Servizi per i cittadini" del sito dell'aslTO5, nella sezione "S. C. Igiene degli alimenti e della Nutrizione" è possibile trovare informazioni per questo tipo di centri.

Link alla pagina dei Centri Vacanza per Minori

 

Avviso di selezione per l’affidamento in convenzione alle Organizzazioni di Volontariato ed ai Comitati di Croce Rossa del servizio di trasporto sanitario interospedaliero

Avviso di selezione per l’affidamento in convenzione alle Organizzazioni di Volontariato ed ai Comitati di Croce Rossa del servizio di trasporto sanitario interospedaliero programmato e di trasporto su patologie autorizzabili e continuazione di cure. Periodo 01/07/2019-31/12/2020.

 

DOCUMENTAZIONE