Notizie

Nuovo hot spot per i tamponi rapidi a Chieri

tamponiDal prossimo 18 gennaio al centro diurno in strada Fontaneto

L’Asl TO5 continua nel suo percorso di potenziamento dell’attività di testing (tamponi molecolari e tamponi antigenici cd “rapidi”) per la ricerca del virus SARS COV2.

A partire da lunedì 18 gennaio sarà attivo un nuovo hot spot dedicato all’effettuazione dei test antigenici per la ricerca del virus SARS COV2 (cosiddetti “tamponi rapidi”) nel comune di Chieri.

L’hot spot si trova in Strada Fontaneto, 28 presso i locali dell’Asl (presso il centro diurno).
L’orario di apertura sarà inizialmente di tre giorni alla settimana (lunedì, mercoledì e venerdì), con orario 8,30 – 13,00 e con le prime ore della mattina dedicate agli studenti. Sulla base della risposta al servizio verranno valutate eventuali ulteriori ampliamenti di calendario.

“Con questa operazione di potenziamento dell’attività di testing - sottolinea il Dott. Massimo Uberti, direttore dell’Asl -, saremo in grado di dare piena risposta alle esigenze di screening nel territorio Chierese, e potremo affrontare con serenità l’avvio della campagna di screening destinata alle scuole”.

“Siamo molto soddisfatti per l’apertura di questo nuovo hot spot dedicato ai tamponi rapidi, che consentirà di potenziare ulteriormente l’attività di screening a Chieri, in particolare contribuendo ad aumentare la sicurezza delle nostre scuole –dichiara il sindaco Alessandro Sicchiero - Voglio ringraziare per l’intenso e costante impegno tutto il personale sanitario della nostra Asl: un più capillare tracciamento dei positivi, unito alla somministrazione dei vaccini e al comportamento responsabile dei cittadini, sono le armi più importanti a nostra disposizione per sconfiggere il virus”.

Al servizio si accede solo ed esclusivamente su prenotazione, da effettuarsi a cura del proprio medico di famiglia che sulla base delle proprie valutazioni cliniche potrà indirizzare il paziente al test antigenico, che offre l’indubbio vantaggio di fornire l’esito in tempi brevissimi (generalmente in mezz’ora). Il medico di famiglia effettuerà la prenotazione online direttamente sulla piattaforma regionale Covid.

Vaccinazione COVID 19: prima fase estesa anche alle strutture sanitarie autorizzate, accreditate e convenzionate

vacccovid19La Regione Piemonte, con proprio messaggio del 9 gennaio 2021, ha esteso la possibilità di vaccinazione nella fase 1 anche ai profili sanitari quali tra l’altro MMG, PLS, Guardia Medica, Sumaisti, Medici, infermieri, veterinari, biologi, odontoiatri, chimici, fisici, personale tecnico sanitario, farmacisti, personale tecnico, psicologi, studenti universitari, personale con funzioni riabilitative (ad. es. fisioterapisti, da educatori professionali, logopedisti, etc), personale amministrativo e dirigenziale, personale di vigilanza ed ispezione, personale alberghiero, personale di trasporto e manutenzione, informatori farmaceutici operanti, oltre che nelle ASR, anche in Strutture sanitarie e sociosanitarie, enti di ricerca in ambito medico o sanitario pubbliche e private (accreditate, convenzionate, autorizzate), compresi ambulatori, laboratori analisi, farmacie territoriali, associazioni e strutture socio-assistenziali, ARPA.

Al fine di consentire la vaccinazione al personale di cui sopra l’ASL TO5 ha attivato un servizio di prenotazione via mail dedicato per il personale sanitario di cui sopra operante nel territorio ASL TO5.

ATTENZIONE:
Verranno quindi prese in considerazione le prenotazione di tutto il personale sanitario delle sole strutture (ambulatori, farmacie, laboratori,ecc.) situate sul territorio dell'ASL.

E’ stata a tal fine individuata la seguente casella di posta elettronica dedicata:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutti coloro intenzionati a vaccinarsi dovranno inviare per ogni soggetto da vaccinare i seguenti dati (compilando il file .xls allegato):

  • nome
  • cognome
  • data di nascita
  • codice fiscale
  • profilo sanitario (medico, infermiere, farmacista, personale non sanitario)
  • Struttura sanitaria / ambulatorio / farmacia di riferimento
  • Indirizzo struttura sanitaria / ambulatorio / farmacia di riferimento
  • numero di iscrizione all’ordine/collegio/albo professionale
  • cellulare

Per il personale non sanitario dipendente dello studio / farmacia sarà necessario indicare altresì il numero di matricola INPS.

Il personale ASL provvederà, compatibilmente con le dosi disponibili e la programmazione già in atto a inviare una mail indicante sede vaccinale, data e ora.

La documentazione utile ad avere una corretta informativa sul vaccino è reperibile all’indirizzo:
https://www.aslto5.piemonte.it/emergenza-covid-19/46-emergenza-covid-19/1302-vaccinazione-anti-covid-19.html

(dalla sezione “emergenza COVID 19” della home page andare su  “Informazioni per gli operatori” e successivamente “Vaccinazione anti COVID19”)

Sempre allo stesso indirizzo il vaccinando dovrà scaricare il modulo del consenso informato e della scheda anamnestica, che dovranno essere consegnati, debitamente compilati, all’atto della vaccinazione.

Si segnala infine che la possibilità di estendere la vaccinazione al personale non sanitario è limitata al personale che effettivamente opera all’interno della struttura a stretto contatto con il pubblico, da attestare con apposita autocertificazione inviata all’atto della prenotazione.

Vaccine Day. E’ l’ora dei Volontari del Soccorso

Tre volontarie della CRIpA Chieri i primi 108 soccorritori della Croce Rossa

Sono 108 i primi Volontari del soccorso vaccinati questa mattina a Chieri nella sede del Distretto dell’Asl TO5.

“Per noi è un onore essere in prima linea e dare una mano e supportare il sistema sanitario in questa pandemia per tutte le necessità di assistenza – ha dichiarato il Presidente della Croce Rossa, Gianpiero Del Tito -. Per questo è naturale che, essendo in prima linea, siamo contenti di contribuire alla prima fase della vaccinazione al fine di raggiungere al più presto l’immunità diffusa che ci consentirà di uscire da questa complessa situazione. Con responsabilità siamo qui a svolgere il nostro ruolo che è quello che ogni giorno mettiamo a disposizione delle istituzioni e dei cittadini. Ringraziamo l’Asl per l’ottima organizzazione che dimostrato già fin dall’inizio della pandemia e che continua a rinnovare ogni volta che si deve organizzare insieme le diverse fasi del servizio. Un grazie al personale sanitario al nostro fianco quotidianamente impegnato senza remore e di cuore nell’attività. Siamo pronti – conclude Del Tito - e siamo disponibili a eventuali forme di collaborazione che il prossimo futuro comporterà”.

“Il mio grazie a tutti i volontari del soccorso per la loro preziosa opera a servizio della comunità – ha detto il Direttore generale Massimo Uberti -. La collaborazione, da sempre attiva, è diventata di fondamentale importanza durante il periodo buio della pandemia. L’augurio è quello di riprendere al più presto le nostre normali attività nella certezza di poter contare sempre sulla disponibilità della straordinaria opera del volontariato”

Da lunedì 11 gennaio saranno oltre 100 al giorno i volontari che verranno vaccinati nelle sedi dell’Asl di Chieri e Carmagnola.

Nel “Vaccine day” dei MMG, PLS e Usca si sono vaccinati 110 medici

MMG Carmagnola pNelle tre sedi di Mancalieri, Carmagnola e Chieri.
Oltre 500 i dipendenti vaccinati fino ad oggi

Sono stati 110 i MMG, PLS e USCA che il 6 gennaio si sono sottoposti alla vaccinazione anti-covid, che si sono aggiunti al personale dipendente per i quali la vaccinazione è partita la settimana scorsa. Dalle 8.30 alle 16,30 i medici si sono recati presso le tre sedi predisposte e hanno effettuato la loro vaccinazione. Alta l’adesione tra i dipendenti; ad oggi, infatti ne sono stati vaccinati oltre 500. Dal 5 gennaio, inoltre, è iniziata la campagna di vaccinazione presso le RSA.

Nella mattinata del 6, in compagnia del proprio medico curante che si sottoponeva alla vaccinazione, è passato il dott. Antonio Rinaudo coordinatore commissario area giuridico amministrativa dell’Unità di Crisi che ha dichiarato: “tutto sta procedendo per il meglio e secondo le previsioni e a ieri il dato, in Piemonte, era di circa del 55%. Sia il personale medico che quello infermieristico sta rispondendo positivamente, consapevole del ruolo fondamentale che deve svolgere in questa delicata fase. Il dato è ulteriormente confermato dalla massiccia adesione dei MMG, PLS e USCA che oggi esordiscono con la vaccinazione. Segnale che deve essere percepito positivamente dagli assistiti”.

Campagna vaccinazioni contro il Covid nell’Asl TO5

Vacciinazionicarma3gennGruppo pCon Carmagnola si è concluso il primo turno di vaccinazioni già iniziate a Chieri e Moncalieri

Con le vaccinazioni al personale sanitario di Carmagnola si è chiuso il primo turno delle vaccinazioni nell’Asl TO5.

Iniziate il 31 dicembre a Chieri, sono proseguite sabato 2 a Moncalieri e domenica 3 gennaio a Carmagnola.

“Le procedure di vaccinazione stanno continuando senza particolari criticità – ha detto il Direttore generale Massimo Uberti -. Da lunedì inizieremo in contemporanea sulle tre strutture che ricordiamo essere negli spazi del medico competente in vicolo Raffaello per Moncalieri, in piazza Silvio Pellico per Chieri e nelle stanze della Fisiatria e riabilitazione dell’Ospedale San Lorenzo per Carmagnola. Sarà anche il primo giorno per le vaccinazioni del personale e gli ospiti delle Rsa”.

Il primo ad essere vaccinato nell’Asl TO5 è stato a Chieri il direttore della Struttura di Anestesia e Rianimazione Alessandro Mastroianni. A Carmagnola la prima a sottoporsi alla vaccinazione è stata il medico anestesista, Simona Erbetta, mentre a Moncalieri è stato il Cardiologo Giovanni Scrima.

L'italia rinasce con un fiore - Vaccinazione anti-covid 19

 

img anticovid

 

Il 27 dicembre 2020 è stato il Vaccine Day con l’inizio delle vaccinazioni in Italia ed Europa.

Dal 28 dicembre verranno distribuite in Italia circa 470mila dosi ogni settimana del vaccino Pfizer-Biontech.

Nella prima fase, la vaccinazione sarà riservata ai professionisti sanitari, al personale sanitario e sociosanitario di ospedali e servizi territoriali e agli ospiti e al personale dei presidi residenziali per anziani.

Ministero della Salute – Piano vaccini anti COVID-19

Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) – Domande e riposte sul vaccino

E’ attivo il nuovo servizio on line per consultare gli esiti dei tamponi

esitotamponeOltre alla consultazione degli esiti è possibile anche visualizzare i propri appuntamenti e altre informazioni utili

 

La Regione Piemonte ha rilasciato un nuovo servizio on line che permette agli Assistiti di:

  • visualizzare i propri appuntamenti per i tamponi molecolari ed antigenici
  • consultare gli esiti dei test effettuati
  • verificare ulteriori informazioni

I cittadini che aderiscono al servizio hanno anche la possibilità di ricevere avvisi via SMS di eventuali aggiornamenti delle informazioni a proprio carico presenti in piattaforma COVID. Inoltre, le informazioni sono messe a disposizione anche per i figli minori a carico e per i soggetti deleganti.

L’accesso al servizio, disponibile al link www.salutepiemonte.it, è consentito agli utenti che vengono identificati attraverso le credenziali SPID, CIE e TS-CNS, o diversamente attraverso una preventiva adesione con il proprio medico o pediatra (MMG/PLS), il Servizio di prevenzione (SISP) o Unità speciali si continuità assistenziale (USCA).

Di seguito si riporta la procedura di adesione al servizio da parte del Cittadino che non dispone, ad oggi, delle credenziali SPID, CIE e TS-CNS.

1) Il Medico informa il cittadino del servizio, precisando aderendo al servizio il proprio recapito telefonico (cellulare) potrà essere utilizzato per invio di notifiche e comunicazioni

2) Il Cittadino aderisce al servizio on line

3) Il Medico raccoglie l’adesione attraverso apposito flag presente in Piattaforma COVID19

4) Il Cittadino può accedere al Servizio on Line attraverso l’utilizzo delle seguenti informazioni: CF, Numero Tessera Sanitaria, OTP (One-Time-Password). Il Codice OTP verrà trasmesso, ad ogni accesso, al numero di cellulare del Cittadino che è stato inserito dal Medico in Piattaforma COVID.

Servizio Civile Universale - Aperte le Iscrizioni

logo scelgo servizio civileSono aperte le iscrizioni per la selezione di operatori volontari da impiegare nei progetti del Servizio Civile Universale

L' ASL TO5 offre la possibilità a otto giovani in 5 sedi differenti dell'ASL di partecipare per un anno al progetto "LA PARTECIPAZIONE COME CURA" aderente al programma "SETTE PAIA DI SCARPE" il cui Ente promotore è la Città Metropolitana di Torino.

Le iscrizioni scadranno l' 8 febbraio 2021 alle ore 14.

Sul sito ufficiale www.serviziocivile.gov.it è possibile iscriversi e avere tutte le informazioni necessarie per la scelta.

Al seguente link https://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/scegli-progetto-italia.aspx?estero=false&idGazzetta=59&IdBando=18919 è possibile acceedere alla banca dati dei progetti.

Per vedere quello dell' ASLTO5 si dovrà selezionare Regione Piemonte, Provincia di Torino e Denominazione Progetto "LA PARTECIPAZIONE COME CURA"

Il Bando è scaricabile da: http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/risorse/politichesociali/ser-civ/Bando_21_dicembre_2020/Progetti/PROG_LA_PARTECIPAZIONE_COME_CURA.pdf

 

Donata al Latour una “Lo spazio degli abbracci”

sa1Sarà possibile per i familiari incontrare i propri cari. Una donazione del Soroptimist Club di Torino

Grazie ad una tenda realizzata appositamente ospiti e familiari potranno tornare a riabbracciarsi. Alla RSA Latour di Moncalieri, infatti, è stata donata dal Soroptimist Club di Torino, una tenda che prende il nome de “Lo spazio degli abbracci” che ha lo scopo di spezzare l’isolamento degli anziani ospiti delle RSA. Lo spazio degli abbracci è un dispositivo che consente agli ospiti ed ai loro parenti, anche in tempo di Covid, di tornare a vedersi di persona ed abbracciarsi in totale sicurezza.

“L’attuale pandemia da Covid – ha spiegato la presidente del Soroptimist Club Alessandra Fissore - ha accentuato infatti gli stati di fragilità delle persone e le disuguaglianze sociali, compromettendone talora anche i diritti. La popolazione anziana risulta tra quelle più colpite, sia sotto il profilo sanitario che sociale, tenuto conto che nell’anziano la deprivazione degli stimoli e delle relazioni, in particolare quelle familiari, risulta essere tra le cause principali del loro progressivo deterioramento psico-fisico, tale da comprometterne anche la sopravvivenza”.

Partendo da questi presupposti il Soroptimist Club di Torino si è fatto promotore dell’iniziativa di fornire agli ospiti della Residenza Latour un dispositivo innovativo, in grado di garantire nel contempo sicurezza e maneggevolezza, costituito da una tenda scorrevole in PVC sanificabile, costruita su misura per il vano ricevente, fornita di accessi per i manicotti posti a diverse altezze e di un accesso per la parte inferiore della carrozzina che consente al paziente di avvicinarsi al massimo. La tenda, dopo l’uso, può essere raccolta con un minimo ingombro su un lato per ripristinare il passaggio del locale.

“Poter tornare ad abbracciarsi è un grande regalo in questo Natale difficile – ha dichiarato il sindaco di Moncalieri, Paolo Montagna - . Perchè dal calore di un abbraccio nasce una nuova speranza. Ringrazio l’associazione Soroptimist Club di Torino che ha scelto di portare questa stanza anche a Moncalieri”.

“Grazie alla donazione del Soroptimist Club di Torino che ringrazio davvero di cuore – ha detto il Direttore generale Massimo Uberti -, sarà possibile, a partire proprio dall’ormai prossimo Natale, di dare una risposta concreta al bisogno degli ospiti e dei loro familiari di tornare a vedersi ed abbracciarsi, lenendo il senso di solitudine e di isolamento che vivono in questo periodo di pandemia in particolare le persone anziane”.

Il Soroptimist Club International
Il Soroptimist è un’associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale, provenienti dalle diverse aree, che si pone l’obiettivo di agire a favore di una società più giusta e più equa, attraverso progetti locali, nazionali ed internazionali che si traducono in azioni concrete volte al fine di promuovere i diritti umani, il potenziale femminile e l’avanzamento della condizione delle donne. Il Soroptimist International Club di Torino, che si accinge a celebrare il suo 70mo anniversario di fondazione, con questo progetto prosegue l’attività svolta in favore delle persone in condizioni di fragilità iniziata con la realizzazione delle “aule d'ascolto protette” per l'audizione dei minori presso il Tribunale dei Minori e delle donne vittime di violenza presso le Stazioni e i Comandi dei Carabinieri, nel quadro di altrettanti progetti nazionali che hanno caratterizzato nell’ultimo decennio l’azione dell’ Unione Italiana del Soroptimist International. L’attuale iniziativa del Soroptimist International Club di Torino si inserisce altresì nel progetto di difesa dei diritti degli anziani, sul quale si focalizza da alcuni mesi l’attenzione dell’Unione Italiana Soroptimist che, a questo scopo, ha istituito un gruppo di lavoro di socie giuriste provenienti da tutto il territorio nazionale, coordinate proprio dalla presidente del Club di Torino, Avv. Alessandra Fissore.

AVVISO AI GENITORI DEI PICCOLI PAZIENTI DEL DOTT. MASSIMELLO ROBERTO DEL DISTRETTO DI CHIERI ASL TO5

CambiomedicoIl 31 Dicembre 2020 cesserà l’incarico del Dott. MASSIMELLO Roberto del Distretto di Chieri

Al fine di garantire la continuità assistenziale agli assistiti del Dott. MASSIMELLO Roberto e ridurne al massimo i disagi, considerato il delicato momento che la popolazione italiana sta vivendo con l’emergenza COVID, provvederemo, con decorrenza 1.1.2021 all’assegnazione automatica al nuovo Pediatra incaricato:

Dott.ssa FILIPPELLI Gaetana con studio in Viale Fasano 14/16 CHIERI
visite su appuntamento cell. 351.5872746
orario di ambulatorio
lunedì-mercoledì-venerdì 9:30-12:30
martedì-giovedì 15-18

 

Gli assistiti potranno comunque effettuare una scelta differente a partire dal 1° GENNAIO 2021 secondo una delle seguenti modalità:

1 - Se siete in possesso di credenziali SPID il cambio del medico si effettua on line, attraverso il sistema regionale Salute Piemonte

2 - Se non siete in possesso di credenziali SPID il cambio del medico può essere effettuato mandando una mail a:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per il Distretto di Chieri

Documenti da allegare alla mail
- MODULO B per la scelta del Pediatra di Libera Scelta sottoscritto da entrambi i genitori


- C.F. e Documento di entrambi i genitori e del minore

3 -  di persona, presentandosi ai Centri di Prenotazione dell’ASL TO5 aperti nei seguenti giorni ed orari:

  • sede di Chieri dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,00 mercoledì 14,30-16,30