Privacy

Tutela dei dati personali nel contesto dell'emergenza COVID – 19

In considerazione del contesto emergenziale in atto e limitatamente a tale situazione, allo scopo di assicurare la più efficace gestione dei flussi e dell’interscambio di dati personali, le norme vigenti consentono la comunicazione dei dati personali ai diversi soggetti pubblici e privati che sono deputati ad effettuare i trattamenti di dati personali necessari per l’espletamento delle relative funzioni attribuitegli nell’ambito dell’emergenza determinata dal diffondersi del COVID-19. 

Sarà pertanto possibile la comunicazione di dati personali e sanitari, e comunque di quelli compresi all’art. 9 e 10 del Reg. UE 2016/679 (dati particolari e dati giudiziari), tra i soggetti individuati dalla norma che devono gestire l’emergenza sanitaria in atto.

Sarà inoltre possibile la diffusione di dati personali diversi da quelli di cui agli articoli 9 e 10 del Reg. UE 2016/679 ad altri soggetti, nei casi in cui ciò risulti indispensabile ai fini dello svolgimento delle attività connesse alla gestione dell’emergenza COVID-19.

I dati che sono trattati sono soltanto quelli indispensabili e necessari per le finalità sopra indicate (principio di minimizzazione dei dati personali); ciascuno dei soggetti che tratta i dati sopra richiamati è autorizzato al trattamento secondo le norme vigenti e provvede al trattamento dei dati nei limiti delle competenze e funzioni attribuite, nel rispetto dei principi di cui all’art. 5 del Reg. UE 2016/679, adottando misure appropriate a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati.

 

La protezione dei dati personali

Dal 25 maggio 2018 è pienamente operativo il Regolamento Europeo sulla Privacy UE 2016/679 (GDPR), che riconosce agli interessati il diritto di richiedere informazioni sul trattamento dei propri dati.

Con Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n.101 la normativa nazionale (Codice Privacy) è stata adeguata.

E' possibile esercitare il proprio diritto scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni specifiche sulla privacy è attivo l'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Qualsiasi interessato può infine rivolgersi direttamente al Responsabile della Protezione dei Dati (RPD), una figura di garanzia introdotta dall'art. 37 del Regolamento Europeo.

L'ASL TO5 con deliberazione n. 610 del 23/05/2018 ha conferito l'incarico di RPD a Liguria Digitale S.p.A. di Genova, contattabile con le seguenti modalità:

  • email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • telefono: 010/6545.1 - centralino di Liguria Digitale S.p.A. - chiedere del Responsabile Privacy (RPD) dell' ASL TO5

Per la normativa e i provvedimenti di riferimento è possibile collegarsi al sito del Garante della protezione dei dati personali.

In particolare, si segnala il vademecum intitolato "Dalla parte del paziente. Privacy: le domande più frequenti".

L'ASL TO5 sta provvedendo ad adeguare al GDPR tutta la modulistica in uso.

 

La Privacy nell'ASL TO5

Informative


Referenti Aziendali del Trattamento Dati

(delibera n.431 del 01/09/2020)

Data Breach


Procedura per i diritti degli interessati

(delibera del Direttore Generale n.248 del 20/05/2020)


Videosorveglianza

 

Normativa Europea

Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali del 27 aprile 2016

Normativa Italiana

Allegato B. Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza

Normativa Regionale

Decreto del Presidente della Giunta regionale 4 luglio 2016, n. 9/R - Regolamento regionale recante: “Regolamento per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari di competenza della regione, delle aziende sanitarie, degli enti ed agenzie regionali, degli enti vigilati dalla Regione, ai sensi degli articoli 20 e 21 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali)”

 

Documenti Aziendali