Come ottenere il passaporto per cani, gatti e furetti

Per gli spostamenti di cani, gatti e furetti accompagnati dal loro proprietario o da una persona che ne assume la responsabilità per conto del proprietario durante il viaggio tra gli Stati membri, il Regolamento (UE) 576/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013 prevede la necessità del possesso di uno specifico passaporto individuale (documento di identificazione dell'animale da compagnia).

Il passaporto viene rilasciato dai Servizi Veterinari delle ASL, previa prenotazione telefonica.

Ai fini del rilascio del passaporto il proprietario del cane, gatto o furetto deve recarsi nelle sedi dei Servizi Veterinari portando l’animale per il controllo del microchip:

  • cani, gatti e furetti devono essere identificati (i cani devono essere registrati nell’Anagrafe canina regionale)

  • occorre compilare la

  • occorre pagare i

La vaccinazione antirabbica eseguita prima del rilascio del passaporto viene registrata sul passaporto stesso. Le vaccinazioni eseguite dopo il rilascio del passaporto possono essere registrate direttamente dal Medico Veterinario libero professionista autorizzato che le ha praticate.

Normativa

Regolamento (UE) 576/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013