Attività

Recupero e Rieducazione Funzionale

La Struttura Complessa di Recupero e Rieducazione Funzionale è unica per l’ASLTO5, svolge la propria attività su più sedi ed ha come mission quella di prendersi cura di pazienti bambini, adulti e anziani che hanno manifestato, in seguito a patologie neurologiche, ortopediche o traumatiche, respiratorie, cardiologiche, della comunicazione, oncologiche e legate al dolore, una importante e complessa riduzione o perdita di funzioni motorie, cognitive e comunicative che comportano limitazioni dell'autonomia e della partecipazione.

La presa in carico avviene attraverso la redazione di un Progetto Riabilitativo Individuale (P.R.I.), che rappresenta l’insieme di proposizioni  elaborate dall’equipe riabilitativa coordinata dal medico fisiatra e redatto in modo da tener presenti i bisogni  e le preferenze del paziente, le sue menomazioni e disabilità e soprattutto le sue abilità residue e recuperabili, oltre che dei fattori ambientali, contestuali e personali per permettere di migliorare i suoi livelli di attività e partecipazione. Nel P.R.I. sono compresi interventi  svolti dai medici fisiatri, che eseguono diagnosi, terapie, prescrizioni di ausili, valutazioni funzionali, valutazioni strumentali complesse, e dai fisioterapisti e dai logopedisti che, in autonomia, coerentemente con quanto previsto dal P.R.I. elaborano un Programma comprensivo di valutazioni funzionali e trattamenti riabilitativi. La modalità di presa incarico è quindi quella dell’equipe riabilitativa, composta da personale adeguatamente formato, rispetto alle azioni da intraprendere per raggiungere gli esiti desiderati soggetti a verifica e adeguamenti continui.  Pertanto, il P.R.I non è una prescrizione generica di terapie, ma tiene conto delle competenze presenti all’interno della struttura di erogazione, delle risorse disponibili  per la sua attuazione sotto la forma del lavoro in équipe.

Principali prestazioni

Attività riabilitativa presso i Reparti per Acuti 

Sedi ospedaliere

  • Consulenze fisiatriche
  • Counselling
  • Valutazioni e trattamenti riabilitativi per i pazienti ricoverati
  • Redazione di Proposte di Percorso Riabilitativo Individuale.

Attività di Degenza Riabilitativa

Presso la sede di Carmagnola si svolge attività in regime di degenza. La degenza di RRF  56 di II° Livello è composta da n. 16 posti letto al terzo piano della sede storica ed è l’unica dei Presidi Ospedalieri dell’ASLTO5. E’ dedicata alla riabilitazione di pazienti dimessi da Strutture Complesse di Acuzie provenienti in maggioranza da Presidi Ospedalieri Regionali. Si rivolge prevalentemente a pazienti con esiti politraumatici, fratture di femore, protesi di ginocchio e di anca, ictus, malattie del motoneurone, Parkinson, sclerosi multipla, pazienti con disabilità emendabili all’interno di un percorso di continuità delle cure ospedale-territorio.

Si accede unicamente attraverso una scheda di Proposta di Percorso Riabilitativo Individuale (PPRI) redatta dal Fisiatra.

Per le modalità di prenotazione delle prestazioni Ambulatoriali presso le sedi distrettuali visita qui la sezione dedicata.

 

Staff

  • S.C. Recupero e Rieducazione Funzionale

Direttore: Giancarlo Rovere

Coordinatore Fisioterapia: Rossella Musetti (Chieri - Moncalieri) – Lorenzo Neri (Carmagnola - Nichelino)

Coordinatore Logopedia: Liliana Ferrero

Coordinatore Degenza Riabilitativa: Giulia Visentin

Sedi e orari

Degenza Riabilitativa - 3° PIANO Edificio Storico

modificato 25/06/2021 - 09:28